La Sicurezza Informatica è stata a lungo vista come un male necessario, un costo giustificato solo dalle minacce presenti sempre più insistentemente su Internet. Come l’assicurazione per incidenti d’auto, un costo che non ci toglie del tutto il rischio di subire un incidente ma che limita le conseguenze in caso questo succedesse.

Oggi la Sicurezza Informatica ha completamente cambiato paradigma e le aziende cominciano a rendersene conto in modo molto chiaro. Cosa è cambiato dunque negli ultimi anni?

  1. Le minacce sono aumentate a dismisura
    Le statistiche citabili sono innumerevoli ma due su tutte possono servire a rendere conto del panorama a livello globale. I grandi paesi come gli Stati Uniti subiscono tra 100 e 200 grandi incidenti all’anno (quelli che causano la perdita di milioni di profili personali e/o aziendali) e questo numero è in costante crescita, di oltre il 20% all’anno.  LìItalia è uno dei paesi europei che subiscono il più alto incremento annuale dei crimini informatici, nonostante le politiche messe in atto per la repressione di tali fenomeni, con quasi il 60% di aumento nel 2018.
  2. Le aziende sono più consapevoli delle minacce
    Anche in ragione di tali quantità, le aziende purtroppo hanno dovuto subire incidenti e danni di vario genere e oggi sono più consapevoli delle minacce. Si parla di più di Cybersecurity e degli strumenti necessari per aumentare la sicurezza. Non è sempre facile rendersene conto ma è evidente che il crescere della malattia rende il paziente più sensibile alle informazioni sulla stessa…
  3. Le aziende hanno scoperto che essere sicuri equivale a poter fare più business
    La crescita della consapevolezza ha portato a saper distinguere le diverse situazioni. Oggi è chiaro che essere sicuri equivale a poter svolgere attività nuove, che si possono fare solo quando si è sereni di poter comunicare, condividere i dati, costruire piattaforme di integrazione con i fornitori e con i clienti.
  4. Il concetto di protezione che era prima affidato ai “progetti informatici” è oggi assicurato da “servizi continuativi”
    Alcune situazioni sono indirizzabili solo con servizi continui come ad esempio la compliance con le regole GDPR. Allo stesso tempo la Sicurezza Informatica non può che essere gestita con agenti sempre attivi, visto che le minacce possono insinuarsi in qualunque momento nella nostra architettura applicativa e infrastrutturale.
  5. La legislazione ha molto aiutato ad enfatizzare le scoperte di cui sopra
    Il già citato GDPR ha di fatto rafforzato tutte lc considerazioni di cui sopra. In quanto ha messo in evidenza la grande crescita di minacce informatiche e allo stesso tempo la crescita della consapevolezza che è avvenuta anche per il tramite delle conversazioni sulla nuova legge, la quale a sua volta non può che essere rispettata per il tramite di servizi continuativi.

La Sicurezza Informatica ha dunque cambiato completamente paradigma e 2DC lo interpreta pienamente con i servizi messi a disposizione della clientela.

Read More